Taku Furukawa

Taku Furukawa nasce nel 1941 a Iga, una cittadina giapponese molto piccola, ma celebre per i suoi ninja. Furukawa lavora nello studio di Yoji Kuri per 3 anni, per poi iniziare la propria attività indipendente come regista di film d’animazione e illustratore freelance in campo editoriale e pubblicitario, ma anche per manga, libri per bambini e molto altro ancora. Furukawa comincia ben presto a realizzare anche corti di animazione, come Oxed Man, primo in corsa al Festival di Annecy nel 1969. Le sue opere più premiate includono Phenakistiscope, vincitore del premio speciale della giuria ad Annecy nel 1975, TarZAN a Hiroshima 1990, From Heart to Heart a Hiroshima 1992 e Tyo Story premiato con l’Excellence Award alla terza edizione del Japan Media Art Festival nel 1999. Retrospettive dedicate a Furukawa sono state tenute ad Ottawa nel 2003 e a Hiroshima nel 2016. È stato membro della giuria e responsabile della selezione in Olanda, a Hiroshima, Seoul, Shanghai, al Tokyo Anime Award Festival (TAAF) e in molti altri concorsi. Ha partecipato alla realizzazione delle antologie di cortometraggi animati Winter Days (2003) e Tokyo Loop (2006) ed è membro del più antico gruppo di animatori al mondo, G9+1. È Vicepresidente di Hiroshima (2000~2006), oltre ad essere stato mentore per il programma Animation Artist in Residence (A-AIR) del Japan Image Council (JAPIC) 2013, 2015, Presidente Onorario del New Chitose Airport International Animation Festival (2014~), membro del Comitato Operativo del Japan Media Arts Festival (2013~), Presidente della Japan Animation Association (JAA) e membro della ASIFA JAPAN.

Pulcinella Awards
Cartoons on the Bay è un evento
promosso da Rai e organizzato da Rai Com