CONCORSO PITCH ME! – I VINCITORI

Annunciati i vincitori del concorso “Pitch Me! Pierluigi de Mas 2021”, che  premia i migliori progetti di autori, sceneggiatori, studi di realizzazione o produttori indipendenti non ancora introdotti nel mercato dei professionisti. Il concorso è organizzato nell’ambito di “Cartoons on the Bay”, il festival dell’animazione crossmediale e della TV dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com, con la direzione artistica di Roberto Genovesi.

 

1° premio

Melanio

di Croco Pie Studio

Una graziosa bambina di nome Acerba scappa di casa e nella sua fuga attraverso il bosco si imbatte nella casa di Melanio, un grosso uomo-mela dall’aspetto grottesco. Egli smentisce subito le apparenze e la accoglie amorevolmente prendendosene cura. Qualche giorno dopo, un abitante del suo villaggio natale scopre la loro posizione e torna quella stessa sera con un gruppo di persone, che arrivati sul posto trovano “il mostro” con la bambina senza vita in braccio, morta per un fatale evento causato inconsapevolmente dagli abitanti stessi. Questi, accecati da rabbia e vendetta, torturano Melanio, ma mentre si conclude l’efferato atto, Acerba risorge sotto nuove sembianze, visibilmente ereditate dall’uomo-mela.

Motivazione della Giuria: Per la capacità di far scaturire la luce della bellezza attraverso l’espressione dell’orrido. Grazie allo spaesamento prodotto da qualcosa che ci spaventa e al tempo stesso ci attrae, Melanio ci accoglie in un mondo grottesco, sconosciuto e misterioso. Un luogo magico in cui la bruttezza esteriore, enfatizzata da una pregevole tecnica che esalta l’imperfezione portandola in tre dimensioni, custodisce una preziosa poesia, che allontana chi non è capace di sentire e incanta chi è puro di cuore. 

 

 

 

 

2° premio

Dov’è Finita Grilda

di Alice Risi

Questa storia narra le avventure di Agata e Sam alla ricerca di Grilda una delle tre protettrici della foresta scomparsa improvvisamente. La foresta e le creature che vivono al suo interno sono in grave pericolo perché l’albero che regola il loro equilibrio e le cela al mondo degli esseri umani sta morendo. Solo le tre protettrici della foresta possono guarirlo. Ma dov’è finita Grilda? Sam, una creatura della foresta, ed Agata, una ragazzina umana molto legata a Grilda, dovranno affrontare situazioni via via più tenebrose all’interno della foresta per ricongiungere le tre protettrici, salvare l’albero dell’equilibrio e celare le creature al mondo umano. Sam imparerà che non tutti gli umani sono egoisti e che incapaci di vedere al di la del proprio naso. Agata capirà che la diversità è ovunque e rende speciale ciò che ci circonda. Solo quando impareranno a lavorare insieme e ad andare al di là dell’aspetto esteriore riusciranno a risolvere il mistero che si cela dietro alla scomparsa di Grilda. Saranno infatti proprio le creature più oscure a indicare loro la via. Un viaggio in cui si affronteranno i temi della diversità, del lavoro di squadra, della condivisione delle conoscenze e della crescita.

Motivazione della Giuria: La storia, finemente costruita con personaggi fantastici e sentimenti autentici, si sviluppa con esemplare coerenza tra plot, tema ed elementi paratestuali. Forte, attuale, urgente, l’indagine sulla scomparsa di Grilda, una donna sola over 60, che nasconde un potere indispensabile per il futuro della terra. Grazie all’accesa semiotica, filtra cristallino il potere che ha l’empatia di rendere il mondo un posto migliore.

 

 

 

 

3° premio

Terra in Vista

di Andrea Mannino

In un futuro apocalittico in cui la terra è quasi del tutto sommersa dalle acque, una bambina viene affidata al nonno, un vecchio chef ecologista. Lo chef ha una doppia personalità pericolosa e la bambina da “sorvegliata” diventa la sua sorvegliante! Da questo scenario partono le avventure di “Terra in vista!” una serie comedy-scy fi che affronta tematiche come l’ecologia e la ricerca della vita equilibrata. Rivolta a bambini tra i 6 e i 10 anni, con uno stile narrativo veloce e un tono scherzoso, ci racconta un mondo in cui la plastica non è un male assoluto ma una risorsa per fare galleggiare chiatte e zattere, il materiale di scarto serve per l’upcycling e le piante sono il vero tesoro da custodire. A guidarci tra gag e situazioni surreali ci penseranno la piccola gea e suo nonno capitan Cucino, mentore ma anche esempio da non imitare. Perlomeno quando si trasforma nel suo doppio: il terribile Capitan Mnnaia!

Motivazione della Giuria: Per la chiave inedita con cui la piccola protagonista affronta, attraverso un immaginifico connubio di logica e fantasia, il tema del controllo delle emozioni. Centrale e tematico il setting subacqueo che suggerisce con delicatezza e allegria l’esplorazione dell’inconscio, rendendolo narrativamente accessibile a un pubblico kids.

 

 

 

Pulcinella Awards
Cartoons on the Bay è un evento
promosso da Rai e organizzato da Rai Com